Isabella Rizza

Il percorso di Isabella Rizza come Costumista nasce contemporaneamente ai suoi studi al DAMS, quando inizia a frequentare, tra il 1985 ed il 1988, le sartorie Farani e G.P.11 di Roma (per Santuzza Cali, Odette Nicoletti e Giuseppe Crisolini Malatesta) come assistente di sartoria. L’avvio della sua carriera avviene come aiuto costumista del due volte premio Oscar Danilo Donati per il film Momo (1985), e di un altro Oscar Italiano, Gabriella Pescucci per La Famiglia (1986) di Ettore Scola. Durante il suo ricco percorso professionale, Isabella Rizza ha continuato a lavorare per il cinema, ma anche per il Teatro e la Televisione, dove è stata assistente del grande Corrado Colabucci. Nelle stagioni 2002/2005 è stata la Coordinatrice di Sartoria, Trucco, Parruccheria, Calzoleria e Vestizione del Teatro dell’Opera Carlo Felice di Genova. Accanto ad un’intensa attività in teatro, ha curato, tra gli altri, i costumi dei filmFestival di Pupi Avati, Non ti muovere di Sergio Castellitto, che le ha portato nel 2004 la candidatura al premio David di Donatello come Migliore Costumista, il recente Fortunata e collaborato con Carlo Verdone e Massimo Troisi.